Concorsi truccati alla Stranieri, Pavanelli interroga il ministro

La parlamentare vuole sapere da Messa «quali azioni di competenza intenda adottare affinché sia ristabilita la legalità nell’ateneo perugino»
Perugia

La senatrice umbra del M5s Emma Pavanelli ha portato all’attenzione del Governo la nuova inchiesta sull’Università per stranieri aperta dalla Procura di Perugia sui presunti concorsi truccati. Avanzata un'interrogazione alla ministra Maria Cristina Messa, con la quale la parlamentare vuole sapere da Messa «quali azioni di competenza intenda adottare affinché sia ristabilita la legalità nell’Università per Stranieri di Perugia e affinché quanto accaduto nell’Ateneo umbro non si verifichi negli altri Atenei italiani, tutelando e difendendo l’onorabilità dell’intero sistema universitario italiano».