Università: inaugurati i nuovi Laboratori didattici Biologici e Naturalistici

Moriconi: “Con strutture moderne per gli studenti contribuiamo alla rivitalizzazione del quartiere”
Perugia

Inaugurati, nel pomeriggio di oggi, in via del Giochetto a Perugia, i nuovi Laboratori Didattici dei Corsi di Laurea in Scienze Biologiche e Naturali.

“La nostra volontà è di mettere a disposizione degli studenti dell’Ateneo strutture e servizi moderni e accoglienti per consentire loro di svolgere al meglio il percorso di studi – ha dichiarato il Magnifico Rettore Franco Moriconi -. Si tratta di un’ulteriore tappa nella creazione del Campus scientifico di via del Giochetto, dove funzionano già i laboratori di Biologia e Biotecnologie e in attesa del trasferimento di quelli della Chimica e delle Scienze Farmaceutiche, trasferimento che completerà il progetto. Il Consiglio di Amministrazione – ha proseguito Moriconi - proprio ieri ha approvato due progetti per la sistemazione degli altri piani. Questi Laboratori di supporto all’attività didattica e di ricerca costituiscono un ulteriore tassello di quella politica di attenzione agli studenti che in poco tempo ha aumentato gli spazi a loro disposizione – un esempio ne sono le aule studio -, e i servizi a loro destinati, per migliorare didattica e ricerca e garantire un ambiente sempre più adeguato alle attese dei giovani iscritti al nostro Ateneo. Per questo – ha concluso il Rettore -, nelle ultime settimane ho visitato i Dipartimenti, così da rendermi conto in prima persona delle loro condizioni fin nei dettagli: dalle aule all’illuminazione, dallo stato degli infissi fino alla qualità della connessione wi-fi. I laboratori che inauguriamo oggi danno un apporto sostanziale a migliorare la qualità dell’offerta dell’Ateneo di Perugia e contribuiranno in modo significativo alla rivitalizzazione dell’area via del Giochetto-Monteluce, dopo l’abbandono seguito al trasferimento di Medicina al Polo Unico”.

Si tratta di 6 laboratori completamenti nuovi, articolati su oltre 400 metri quadrati: Laboratorio AZZURRO (Metodologie Cellulari); Laboratorio GIALLO (Metodologie Molecolari); Laboratorio Verde (Microscopia); Laboratorio di Microscopia in fluorescenza; Laboratorio BEIGE (Colture Cellulari); Laboratorio di Preparazioni, Sterilizzazione, H2O distillata e ultrapura.

“La costruzione del Polo Scientifico di via del Giochetto – ha rilevato il professor Francesco Tarantelli, direttore del Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie – è un risultato molto importante per quanto riguarda l’attività didattica e l’offerta formativa del Dipartimento. Laboratori come questi sono fondamentali per la formazione scientifica. La possibilità di crearne di nuovi, moderni e luminosi, è per noi un fiore all’occhiello, nonché un ulteriore elemento di forza per attrarre studenti verso il nostro Ateneo. Vorrei sottolineare inoltre, che fino a ieri i Laboratori erano ospitati in locali in affitto in via Faina, mentre ora sono collocati in spazi di proprietà dell’Università”.

“Queste nuove strutture – ha dichiarato il professor Roberto Venanzoni, Presidente Intercorso di Laurea e di Laurea Magistrale di Area Biologica e Naturalistica - offriranno servizi altamente qualificati ai nostri studenti, permettendo una migliore interazione fra attività di studio teorico ed esperienza pratica. I nuovi laboratori avranno ricadute positive per la logistica dell’organizzazione didattica e una migliore possibilità di aggregazione degli studenti, che non saranno più costretti a continui spostamenti fra più sedi”.

I LABORATORI

I nuovi Laboratori Didattici Biologici e Naturalistici dei Corsi di Laurea in Scienze Biologiche e Naturali occupano una superficie di circa 400 mq al primo piano dell’Edificio A Polo Biologico di Via del Giochetto, e si distinguono in:

Laboratorio AZZURRO (Metodologie Cellulari);

Laboratorio dedicato a tecniche che evidenziano particolari strutture di organi, tessuti e cellule. Attrezzature potenziate con Armadi di sicurezza per reagenti acidi, basi e infiammabili; Cappa chimica a ricircolo a doppia filtrazione molecolare (per reagenti acidi, basi e solventi); postazioni studenti dotate di becchi bunsen.

Laboratorio GIALLO (Metodologie Molecolari);

Laboratorio dedicato a: tecniche di estrazione, purificazione e separazione del DNA,

tecniche elettroforetiche e tecniche spettrofotometriche.

In dotazione cappa per biologia molecolare, alimentatori per elettroforesi, western blotting, centrifuga da banco e centrifuga per eppendorf, spettrofotometri, pHmetro, bagno termostatico, bilancia tecnica.

Laboratorio Verde (Microscopia);

Laboratorio dedicato allo studio della morfologia. Gli studenti hanno postazioni dotate alternativamente di stereo-microscopi da dissezione (offrono ingrandimento minore, ma hanno grande profondità di campo e permettono di lavorare con campioni relativamente grandi) e di microscopi binoculari con obiettivi 10X 20X 40X e 100X ad immersione (per l’osservazione di preparati istologici di organi, tessuti, cellule).

La postazione del docente ha in dotazione uno stereo-microscopio da dissezione in campo chiaro e in campo scuro e un microscopio binoculare con obiettivi 5X 20X 40X e 100X a immersione. L’attrezzatura è stata potenziata con due video-fotocamere ad altissima velocità (60fps full HD), immagini digitali ad alta risoluzione, alta fedeltà nella riproduzione dei colori (importantissima in istologia) che lavorano senza ausilio di PC. I video e le immagini (a 8MP) sono facilmente esportabili per la postproduzione dei video o per l’analisi d’immagine.

Le video-fotocamere sono interfacciate con un monitor TV 60‘’ con risoluzione 4K ultra HD cui è possibile connettere anche un portatile.

Il monitor TV è connesso alla rete ed è quindi possibile la ricerca e la riproduzione di materiale didattico oggi disponibile nel web.

Il Laboratorio ha anche uno spazio dedicato alle tecniche di istologia classica con in dotazione un microtomo, una piastra riscaldante per le sezioni in paraffina, un becco bunsen ed una stufa per inclusioni in paraffina.

Laboratorio di Microscopia in fluorescenza;

Laboratorio dedicato alle tecniche di microscopia in fluorescenza. I preparati sono trattati con reagenti speciali (fluorocromi), le cui singole molecole sono in grado di assorbire la luce per un tempo eccezionalmente breve – generalmente miliardesimi di secondo – e di emetterla poi nuovamente. Quando vengono eccitati, le marcature fluorescenti si accendono e rendono le strutture chiaramente visibili attraverso la propria emissione di luce. Il microscopio a fluorescenza è dotato di una fotocamera collegata a un PC con il quale vengono acquisite le immagini di interesse. In microscopia a fluorescenza si lavora al buio, per questo motivo è stato dedicato un Laboratorio apposito in modo da permettere l’uso in contemporanea del Laboratorio Verde di Microscopia.

Laboratorio BEIGE (Colture Cellulari);

Laboratorio dedicato alle tecniche per colture cellulari e/o microbiologiche. Le attrezzature disponibili sono una cappa a flusso laminare, un termostato a CO2, un termostato e un microscopio rovesciato con telecamera identica a quelle in dotazione al Laboratorio di Microscopia.

Laboratorio di Preparazioni, Sterilizzazione, H2O distillata e ultrapura;

Laboratorio dedicato al lavaggio della vetreria, alla preparazione dei terreni di coltura ed alla loro sterilizzazione. Il laboratorio dispone di due autoclavi di cui una da banco, di una stufa per sterilizzazioni a secco, di un incubatore per uova feconde per lo sviluppo di embrioni di pollo e di un deionizzatore a resine miste.

La disponibilità di Laboratori adeguati in termini di spazio e attrezzature permette di elevare notevolmente la capienza e la qualità dell’offerta di didattica sperimentale dei Corsi di Laurea Biologici e Naturalistici.