L’Ateneo di Perugia partecipa alla Rete delle Università Italiane per la Pace

La presentazione ufficiale domani, 10 dicembre, con un evento al quale interverrà il Magnifico Rettore Maurizio Oliviero
Perugia

L’Università degli Studi di Perugia aderisce a RUniPace, la Rete delle Università Italiane per la Pace, che sarà presentata ufficialmente giovedì 10 dicembre 2020, in occasione della Giornata Internazionale per i Diritti Umani alla presenza di Ferruccio Resta, Presidente della Conferenza dei rettori delle università italiane (CRUI), dei Rettori, dei referenti dei singoli Atenei, del Ministro dell’Università e della Ricerca Gaetano Manfredi e della Senatrice Paola Binetti, vicepresidente della Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani.

Lo scopo di RUniPace, promossa dalla CRUI, è quello di condividere competenze, ricerche, esperienze di didattica, attività di terza missione, che dall’Accademia aprano vie per la costruzione di società pacifiche. 

L’evento di presentazione è previsto per le ore 10 di domani 10 dicembre 2020.
Per l'Università degli Studi di Perugia presenzieranno il Magnifico Rettore Professore Maurizio Oliviero e la Dottoressa Elisa Delvecchio, referente RUniPace per l’Ateneo perugino.

Nella stessa giornata, alle ore 11.30, l’Ateneo di Perugia proporrà “Diritti Umani e Intercultura”, momento di condivisione e confronto con figure che, in diverse forme, sono in prima linea nell’impegno per la costruzione di reti di dialogo interculturale e ponti per la pace, con l’intento di aprire vie di un nuovo umanesimo fondato sulla cura e salvaguardia della dignità e dei diritti umani.  

L’incontro sarà aperto dal Magnifico Rettore Professore Maurizio Oliviero.

Seguiranno l’introduzione della Dottoressa Delvecchio e gli interventi di Malek Twal, ambasciatore – Ministero degli Affari Esteri - Giordania (sul tema “The State of Human Rights in the Middle East and the Role of Europe in Promoting Human Rights Culture”) e di Monika Bulaj, reporter, fotografa e documentarista che dialogherà con Camilla Merlini, studentessa del Dipartimento di Scienze Farmaceutiche dell’Università degli Studi di Perugia.

Sarà possibile seguire l’evento attraverso il canale YouTube dello Studium Generale Perugia al link

“L’incontro del 10 dicembre – spiega la Dottoressa Elisa Delvecchio - è soltanto l’inizio di un percorso, cui seguiranno di momenti di approfondimento e di conoscenza delle tante realtà e forme di impegno presenti all’interno dell’Ateno di Perugia, orientate alla costruzione di relazioni e dialogo per una cultura della pace.

È previsto, infatti, a partire da febbraio 2021 un ciclo di appuntamenti che verterà sulla Pace come incontro tra storia, culture e saperi. Sarà inoltre attivata – conclude la Dottoressa Delvecchio - una Winter school sul tema dell’Educazione alla pace coordinata da Unipg, in collaborazione con atenei nazionali e internazionali, rivolta a studenti e professionisti interessati a considerare in maniera interdisciplinare e con uno sguardo internazionale la complessità del tema e la possibilità di applicare ‘pratiche di pace’ in diversi contesti”.