Covid: "Utilizzare Umbria Fiere per campagna di vaccinazione di massa per zona assisano"

La nota del capogruppo regionale della Lega Stefano Pastorelli
Perugia

“Individuare le strutture di Umbria Fiere come spazio destinato ad ospitare la campagna di vaccinazione di massa contro il Covid-19 per la zona del comprensorio assisano”. È quanto ha dichiarato il capogruppo regionale della Lega, Stefano Pastorelli.

“Ho ascoltato le proposte avanzate dall’Amministrazione comunale di Assisi, - ha spiegato Pastorelli -, ma in questo momento così delicato bisogna evitare ogni tipo di scatto in avanti più utile per la campagna elettorale in ottica elezioni che non a vantaggio della salvaguardia della salute dei cittadini. Non c’è dubbio che le peculiarità degli spazi di Umbria Fiere rispondano in maniera più efficace alle esigenze di un centro di vaccinazione di massa”.

“Stiamo parlando - ha osservato il capogruppo regionale della Lega - di una struttura situata a poche centinaia di metri di distanza dall’uscita della superstrada, quindi facilmente raggiungibile in auto, con parcheggi funzionali e ampi spazi a disposizione, adatti ad evitare assembramenti, sia per l’attesa che per il post vaccinazione. L’idoneità di Umbria Fiere per questo tipo di emergenze sanitarie, tra l’altro, è stata già testata positivamente per l’esecuzione dei tamponi. Auspico – conclude - che la Usl Umbria 1 e le autorità sanitarie diano risposta positiva al suo utilizzo”.