Condannato a 1 anno e 4 mesi per aver picchiato la compagna incinta

Alla parte civile riconosciuta una provvisionale di 50mila euro
Perugia

Condannato a scontare una pena di un anno e quattro mesi un trentenne originario della Campania ma residente a Perugia all'epoca dei fatti, finito a processo per maltrattamenti in famiglia. 
La sentenza è stata emessa dal giudice Serena Ciliberto del tribunale di Perugia, alla parte civile è stata riconosciuta una provvisionale immediatamente esecutiva di 50mila euro.
I fatti risalgono al periodo che va dal 2011 al 2013, quando l'uomo, allora convivente, aveva sottoposto a violenze fisiche e psicologiche la sua compagna, anche quando era incinta.