Test omofobo, tutta colpa del professore

Regione e dipartimento di Filosofia prendono le distanze dalla discussa iniziativa
Perugia

La Regione e la stessa Università degli Studi di Perugia hanno preso le distanze dal test omofobo che tanto ha fatto discutere in questi giorni. Fino al punto che l'iniziativa è stata bocciata dallo stesso ministro dell'Istruzione Marco Bussetti. La Regione e il dipartimento di Filosofia dichiarano ad un quotidiano locale di non essere stati informati della cosa e che non conoscevano il contenuto del test sul bullismo omofobo, che ha scatenato una bufera.
A dire che non ne sapevano niente sono il direttore del dipartimento, Claudia Mazzeschi e la governatrice Marini. Tutta la responsabilità viene dunque scaricata su Federico Batini, il professore che ha guidato la ricerca.