A processo l'uomo che ad Assisi tentò di uccidere la madre

Il fatto accaduto a marzo e l’uomo è finito in prigione
Perugia

Ha tentato di uccidere la madre a martellate e secondo i giudici c’è stata anche premeditazione. Moreno Ferraccio, un 60enne di Assisi, il prossimo ottobre finirà alla sbarra con l'accusa di aver tentato di ammazzare l'anziana madre, senza riuscirci.

L'avvocato Katia Mercuri, ha chiesto il rito abbreviato e sarà il giudice per l'udienza preliminare del tribunale a decidere le sorti del processo.

I fatti sono avvenuti a marzo: il protagonista ha atteso che il figlio uscisse per andare al lavoro, ha preso il martello e ha colpito l'anziana che stava male da tempo.

Pensando di averla uccisa si era recato dai carabinieri per costituirsi ma donna era riuscita a prendere il cellulare e chiamare il nipote.

Trasportata in ospedale l’anziana si era ripresa ed ha raccontato tutta la vicenda, delle continue liti con il figlio tutto confermato dal nipote.

Il Ferraccio si trova nel carcere di Capanne con l’accusa di tentato omicidio premeditato.