Stupratore seriale confessa 4 violenze sessuali

Il diciannovenne ecuadoregno ha ammesso di aver compiuto gli abusi
Perugia

Ha confessato tutto il diciannovenne ecuadoregno arrestato la scorsa settimana con l’accusa di aver violentato due minorenni nel centro storico di Perugia. Il giovane, assistito dagli avvocati Guido Maria Rondoni e Daniela Paccoi, ascoltato nel carcere di Capanne (dove è recluso in isolamento) dal procuratore aggiunto Giuseppe Petrazzini, ha ammesso le sue colpe.
Le sue vittime sarebbero allo stato dei fatti almeno quattro. Abusi sessuali ai danni di ragazzine che avevano tra gli 11 e 17 anni. 
L'indagato si è detto dispiaciuto e ha chiesto scusa alle sue vittime, asserendo anche che i comportamenti che gli vengono contestati sono da imputare all’abuso di alcol e di stupefacenti. 
Il ragazzo ha negato di aver compiuto atti violenti in famiglia, tali che avrebbero costretto la madre ad allontanarlo da casa.