Automobilisti attenzione, super-autovelox sulle strade

In grado di rilevare la velocità, ma anche individuare chi fa uso del telefonino e chi non ha messo la cintura di sicurezza
Perugia

Fare cassa sentendosi paladini della giustizia. E così, come sempre accade, finita la festa gabbato lo santo. Insomma si fanno promesse elettorali (aboliremo i T-Red) ma poi alla fine le ricette in fatto di fare soldi a spese degli automobilisti sono sempre le stesse. Quando c'è da multare per fare cassa, destra e sinistra sono uguali.
La Giunta Romizi, come quella Locchi e Boccali, invece di dare incremento ai trasporti pubblici e magari ampliare le aree gratuite per i parcheggi, ha deciso di ampliare i sistemi di controllo sulle strade, fino all'accanimento.
 Si chiama Trucam ed è il nuovo telelaser-autovelox che i vigili avranno a disposizione dalla prossima settimana e che è in grado non solo di rilevare la velocità e fotografare in alta definizione, ma di girare a distanza piccoli video nei quali è grado di riprendere l'automobilista mentre guida con il telefono cellulare all'orecchio oppure è senza cintura di sicurezza.
Il Comune ha appena firmato l'atto con il quale noleggia il macchinario per un anno, al costo di 14.640 euro, e andrà a sostituire il vecchio Telelaser della Municipale con il quale opera già controlli e commuta multe tutti i giorni. Ma quello strumento è vecchio, insieme agli “speed check”, è in grado di assicurare  solo 3.630 contravvenzioni: più di 350 al mese e circa 15 al giorno, considerando che sabato e festivi le pattuglie non escono, e dunque è il caso ora di sostituirlo con un apparecchio più tecnologico, che costerà sì più di mille euro al mese di affitto, ma in gradi di garantire un'entrata notevolmente maggiore nelle desolate casse comunali.
Il sofisticato strumento andrà ad affiancarsi ai già numerosi “speed check”, le colonnine arancioni, sparsi nei punti strategici, vedi via Tuderte (zona Hotel il Barone), via Umbria (a San Martino in Colle) e Sant'Enea.
Dunque attenzione automobilisti.
Essere multati è un attimo e non serve poi fare ricorsi o appellarsi al giudice di pace.