La notte da sceriffo del sindaco Romizi

Il primo cittadino di Perugia è uscito con la pattuglia della Polizia Locale per perlustrare le zone calde della città
Perugia

Il cuore di Perugia è malato da tempo. Invaso com'è da ogni sorta di parassiti umani, vandali, soggetti senza scrupoli che come nel film “Taxi driver”, escono di notte, al pari di una masnada di scarafaggi schifosi.
Ormai si susseguono senza tregua le notti di follia in città.
Tant'è che anche il sindaco Andrea Romizi ha deciso di vederci chiaro. Come riporta il Messaggero il primo cittadino, come uno sceriffo di antica memoria, è andato in giro per la città con le pattuglie della polizia municipale, non tralasciando di puntare i fari su piazza IV Novembre, fino a giù giù, andare a guardare da vicino quello che ormai è definito il Bronx di Perugia, vale a dire l'area limitrofa alla Stazione Fontivegge.
L'auspicio di tutti che il sopralluogo abbia fatto venire qualche idea risolutiva in mente al primo cittadino.
Intanto lunedì è stato convocato un summit in prefettura proprio per discutere di sicurezza. E speriamo che fra tutti alla fine qualcosa di concreto ne esca fuori.
I cittadini ne hanno davvero le tasche piene.