Regione Umbria: prorogato il bando del servizio civile

Nuova scadenza fissata al 15 febbraio
Perugia

E’ stato prorogato al 15 febbraio e integrato di 8.902 unità, il bando per la selezione di operatori volontari da impiegare in progetti di servizio civile universale in Italia e all'estero: lo ha reso noto l’assessore alla Salute e al Welfare della Regione Umbria, Luca Coletto, informando che i posti a disposizione nell’intero panorama nazionale e internazionale sono ora 55.793 e che l’ Umbria propone 41 programmi di intervento (+9 rispetto al precedente bando) articolati in 95 progetti (+30) per un totale di 827 operatori volontari richiesti (+233), di cui 175 nella provincia di Terni (+34) e 652 nella provincia di Perugia (+199). Non sono presenti programmi e progetti a valere sulla misura Garanzia Giovani. Per 501 ragazzi sarà anche garantito un percorso di tutoraggio per l’inserimento nel mondo del lavoro. Rimangono invariate tutte le altre condizioni e modalità fissate nel Bando pubblicato in data 21 dicembre 2020.

“Si tratta di una buona notizia – ha detto Coletto - che permette alle realtà del terzo settore umbro di poter dare attuazione alle loro proposte progettuali. I numeri ora sono importanti, abbiamo più di 800 opportunità per i giovani con un incremento, quindi, di oltre 200 posizioni. La sfida ora – continua l’Assessore – è intercettare i giovani e interpretare con attenzione le loro scelte, in modo da poter calibrare il sistema rispetto alla loro domanda”.

Per approfondire le riflessioni su questa importante opportunità per i giovani l’assessore ha annunciato che il 28 gennaio con gli enti del servizio civile operanti in Umbria si terrà una giornata informativa con l’obiettivo primario di far convergere le progettazioni a un comune denominatore, laddove ce ne siano le condizioni, mentre il primo e il 2 febbraio, sono previsti approfondimenti con il Dipartimento delle politiche giovanili e del servizio civile universale, sulla progettazione tout court.

Alla selezione possono partecipare i giovani fra i 18 e i 29 anni non compiuti, italiani o stranieri, regolarmente soggiornanti nel Paese, è stata inoltre, introdotta un’eccezione importante per chi ha interrotto il servizio civile durante l’anno 2020 a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, in quanto per questi soggetti è prevista la possibilità di poter presentare nuova domanda di partecipazione fino ai 30 anni non compiuti. I progetti di Servizio Civile possono avere durata variabile, da 8 a 12 mesi e danno diritto agli operatori volontari che vi partecipano ad un rimborso mensile di 439,50 euro.

La domanda di partecipazione può essere inoltrata esclusivamente online attraverso la .

L’elenco dei progetti attivi è consultabile nel nella pagina dedicata al bando nell’area “Scegli il tuo progetto in Italia”; sul sono sintetizzate le informazioni più importanti relative al bando.

Per ulteriori informazioni è possibile inviare una e-mail all’indirizzo: serviziocivile@regione.umbria.it