Rifiuta di indossare la mascherina in autobus, 25enne denunciato dalla Polizia

Agenti intervengono dopo la segnalazione del conducente
Perugia

Con l’approssimarsi della fine dell’anno e in ottemperanza alle disposizioni del Governo, il Questore di Perugia ha disposto un potenziamento dei servizi di monitoraggio del territorio finalizzati al rispetto delle normative per il contenimento della diffusione del contagio da Covid-19 che, in questi giorni, sta dilagando in Italia e in Europa. Nell’ambito dei controlli, ieri mattina una pattuglia della Polizia di Stato, è intervenuta su segnalazione di un conducente dei bus, nei pressi di una fermata della linea extraurbana, per un uomo che si rifiutava di indossare la mascherina costringendo l’autista a fermare la corsa. Gli agenti della Squadra Volanti, giunte sul posto, hanno trovato un cittadino extracomunitario di 25 anni che, alla vista dei poliziotti, ha indossato velocemente una mascherina chirurgica, disattendendo le nuove disposizioni che prevedono, invece, l’uso della mascherina FFP2 sui mezzi pubblici. I poliziotti, quindi, con non poche difficoltà, visto che il ragazzo si era aggrappato ai sedili dell’autobus, sono riusciti a farlo scendere senza creare ulteriori disagi o rischi per gli altri passeggeri. Il giovane è stato accompagnato presso gli uffici della Questura per l’identificazione ed è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di interruzione di pubblico servizio, resistenza e rifiuto di fornire le proprie generalità. Il 25enne è stato anche sanzionato per la violazione delle norme volte al contenimento della diffusione del Covid-19 in quanto privo del previsto dispositivo di protezione delle vie respiratorie.