Scuole: il Tar respinge il ricorso dei genitori che chiedevano la riapertura

Trattazione collegiale è stata fissata al 30 marzo
Perugia

Il Tar dell'Umbria si è espresso ieri, mercoledì 10 marzo, a proposito della richiesta, tramite ricorso, avanzata da alcuni genitori umbri che chiedevano la riapertura delle scuole nella nostra regione, chiuse in seguito alla recente ordinanza emanata dalla presidente Donatella Tesei.

Il Tribunale amministrativo regionale con un apposito decreto ha respinto il ricorso, motivando che "secondo orientamento ripetutamente espresso da questo Tribunale in sede di tutela cautelare, sia monocratica che collegiale, nel bilanciamento tra il pubblico interesse alla salute pubblica e l’interesse alla frequentazione scolastica (peraltro nella specie assicurata a distanza), il primo deve essere ritenuto prevalente, in presenza di una grave situazione epidemiologica regionale, alla quale tende porre rimedio il provvedimento gravato".

La trattazione collegiale è stata fissata al 30 marzo 2021.

Le scuole, quindi, almeno per il momento (ad eccezione degli asili) restano chiuse in provincia di Perugia.