Scuola, quasi diecimila le domande arrivate per l’Umbria

Le graduatorie dovrebbero essere pronte entro il mese di agosto per essere utilizzate il prima possibile, dato che il rientro in classe è fissato per il 14 settembre
Perugia

Il nuovo anno scolastico si preannuncia con un esercito di supplenti.
Quasi diecimila domande per l’Umbria: 1.939 per la scuola d’infanzia e primaria, 7.756 per la secondaria di primo e secondo grado.  Numerose le domande per l’inserimento nelle graduatorie provinciali e di istituto per le supplenze. Le graduatorie dovrebbero essere pronte entro il mese di agosto per essere utilizzate il prima possibile, dato che il rientro in classe è fissato per il 14 settembre.
Peraltro, queste graduatorie dovrebbero essere pronte anche per l’organico aggiuntivo previsto per far fronte all’emergenza Covid. Quelle cui sono state destinate le risorse appena rese disponibili dal Ministero e ripartite tra le regioni. Complessivamente, oltre 970 milioni che vengono distribuiti al 50% sulla base del numero degli alunni presenti sul territorio e per il 50% sulla base delle richieste avanzate dagli Uffici scolastici regionali che hanno fatto la rilevazione delle esigenze delle scuole. All’Umbria sono stati assegnati poco più di dodici milioni, di cui 4.641.289 per il 2020.