Covid: i dati delle scuole umbre

Al 3 marzo 403 persone e 15 classi in isolamento
Perugia

I dati sul contagio nelle scuole aggiornati a mercoledì 3 marzo e diramati dalla Regione Umbria vedono un preoccupante aumento di alunni in isolamento nelle scuole dell'infanzia, nelle zone in cui sono rimaste aperte secondo quanto prevede l'ultima ordinanza.

Nelle scuole materne umbre sono risultati positivi, negli ultimi quattro giorni, 8 bambini e 1 operatore; inoltre, 9 classi sono attualmente in isolamento e sono stati rilevati 2 cluster. I contatti stretti di classe in isolamento ammontano ora a 225, mentre al 28 febbraio erano "solo" 27. Un solo operatore risulta contagiato nelle scuole dell'infanzia.

Per quanto riguarda le scuole primarie, gli alunni attualmente positivi sono 3, 60 sono in isolamento (al 28 febbraio erano 37). Le classi in isolamento sono 3 e nessuno tra il personale scolastico risulta essere positivo.

Le scuole secondarie di primo grado contano al 3 marzo un cluster con 6 studenti positivi e un operatore scolastico positivi. 82 sono i contatti stretti di classe in isolamento e 2 le classi in isolamento.

Alle scuole secondarie di secondo grado risultano contagiati un alunno e un operatore, con un solo cluster. Nessuna classe si trova attualmente in isolamento.

La situazione contagi localizzati sugli scuolabus rimane sostanzialmente invariata rispetto a quella aggiornata al 28 febbraio: 36 i contatti in isolamento per uno studente positivo e una classe in isolamento.

In totale, nelle scuole umbre, si contano 403 soggetti in isolamento (182 al 28 febbraio), 15 classi in isolamento (7 al 28 febbraio) e 5 cluster (2 al 28 febbraio).

L’ordinanza adottata dalla Regione scadrà domani, venerdì 5 marzo. Si attendono conferme o meno sull'eventuale riapertura delle scuole (ad eccezione degli asili, gà riaperti) o del prolungamento della loro chiusura.