Abbattimento delle liste di attesa, accordi con le strutture sanitarie private

L’iter era stato avviato nel mese di agosto
Perugia

Decisivo passo in avanti compiuto dall’Azienda Usl Umbria 2 per l’abbattimento delle liste di attesa e per garantire ai cittadini servizi di prossimità evitando il più possibile disagi e spostamenti dal proprio domicilio. Si è conclusa in questi giornila fase valutativa degli esiti della manifestazione di interesse per l'acquisizione di prestazioni di diagnostica strumentalee sono stati sottoscritti i nuovi accordi con le strutturegià convenzionate mentre sono in corso di perfezionamento gli accordi con i nuovi istituti che hanno partecipato all’avviso. Si amplia così la platea delle strutture che forniranno un importante contributo alla realizzazione del Programma Attuativo Aziendale di Governo delle Liste di Attesa.

L’iter è stato avviato nel mese di agosto attraverso la pubblicazione di un avviso di manifestazione di interesse rivolto all'individuazione di soggetti accreditati con i quali sottoscrivere accordi contrattuali per l'acquisizione di prestazioni di diagnostica strumentale (endoscopia digestiva, diagnostica cardiologica, diagnostica vascolare, diagnostica per immagini: TC, RMN, RX tradizionale, Esami Ecografici, Elettromiografie) per gli ambiti territoriali dei distretti dell’Azienda Usl Umbria 2 di Terni, Foligno, Narni-Amelia, Spoleto, Orvieto e Valnerina.

La sinergia pubblico-privato prevede che sianoriservate alla Asl le visite e i percorsi successivi mentre dal privato verranno acquistate parte delle prestazioni diagnostiche che ad oggi hanno tempi di attesa più critici al fine di garantire a tutti i pazienti, nei tempi previsti dai Piani Nazionale, Regionale e dal Programma Attuativo aziendale, prestazioni di elevata qualità.