Bando "salva Umbria": rispondono in 1.559

Il ringraziamento della Protezione Civile
Canali:
Perugia

1.559 professionisti hanno risposto al bando "Salva Umbria" della Protezione Civile, finalizzato a reclutare rapidamente quasi 500 operatori sanitari. "Nel dettaglio - si legge in una nota pubblicata sul sito del Dipartimento -, sono pervenute candidature da 38 medici con specializzazione, 64 medici senza specializzazione, 129 infermieri e 1328 operatori socio sanitari".

La procedura conclusa ieri, lunedì 15 febbraio, "era riservata - ha spiegato la Protezione Civile - a medici specializzati in Anestesia e Rianimazione, Malattie infettive, Malattie dell’apparato respiratorio e Medicina interna, medici abilitati anche non specializzati, infermieri e operatori socio-sanitari che non fossero già operanti nel settore sanitario e socio-sanitario, al fine di non pregiudicare i livelli di servizio attuali".

"Una risposta importante - ha aggiunto il Dipartimento della Protezione Civile - che conferma il senso di responsabilità, di generosità e l’abnegazione del personale medico e sanitario, in prima linea sin dal primo giorno di questa emergenza. A loro va il più sentito ringraziamento del Paese".