Il Sakura non si ferma: 5 nuovi gradi Fijlkam

4 nuove cinture nere e un 3° dan, grande soddisfazione a Ponte San Giovanni
Perugia

Nonostante le difficoltà attuali continua a pieno regime l’attività del Sakura Judo Ponte San Giovanni, che nella settimana scorsa ha festeggiato ben 5 nuovi gradi Fijlkam. Già, perché il Comitato Regionale Umbro della Federazione ha indetto una sessione di esami on line e il Sakura, grazie alla ventennale collaborazione con il Cus Perugia del Maestro Marco Migni ha risposto presente. Ben quattro nuove cinture nere 1° dan, e un nuovo 3° dan i gradi conquistati dai ponteggiani.

I ragazzi che hanno ben risposto grazie ad una serie di lezioni teoriche on line tenute dal Maestro Roberto Sabatini, fondatore della società, e dagli altri tecnici societari, e che hanno ben figurato davanti agli esaminatori ottenendo la tanto sospirata cintura nera sono Federica Fioriti, che ha confermato il grado di 1° dan dopo aver terminato i 50 punti agonistici necessari all’acquisizione del grado, Federica Faraone, Diego Busti e Letizia Mencarelli.

L’acuto della giornata è stato per Federico Sabatini che dopo anni sul tatami si è conquistato l’importante grado di 3° dan. Le nuove cinture nere hanno fatto poi il paio, con quella conquistata da Giulia Lara Capponi al Campionato Nazionale Fijlkam dello scorso ottobre, chiudendo la manifestazione al quinto posto. La consegna dei diplomi, seguendo tutte le normative del caso, è avvenuta di fronte al Maestro Marco Migni, che ha onorato il gruppo dopo la recentissima (a fine dicembre) acquisizione dell’importantissimo 7° dan celebrando così anche la sua graduazione. Grande ancora una volta la soddisfazione di tutta la società che ora conta più i 20 cinture nere attive, a partire dal presidente Daniele Calzoni, passando per tutta la dirigenza composta anche da Roberto e Federico Sabatini, Andrea e Antonio Liotta, Gianni e Roberto Mastriforti, Michele Baldassarri e Luciano Todini.