Roberto Malaspina, perugino, 27 anni, è stato accoltellato all’addome a New York

Nell’aggressione è rimasto ucciso uno studente di 30 anni, Davide Giri
Perugia

Roberto Malaspina, perugino, 27 anni, è stato accoltellato all’addome durante l’aggressione avvenuta nell’upper Manhattan a New York, giovedì notte, in cui è rimasto ucciso uno studente di 30 anni, Davide Giri.
I ragazzo è un dottorando che studia alla Columbia Univeristy, si è trovato lì per caso durante il terrificante agguato, camminava per la strada ed è stato aggredito senza un reale motivo.
Roberto Malaspina si è diplomato al liceo classico Mariotti ha conseguito il diploma di laurea in storia e tutela dei beni culturali all’università di Firenze e arti visive all’Alma mater di Bologna. E’ ricercatore all’università di Milano ed è stato curatore alla Narkissos contemporary art gallery di Bologna. Proprio per proseguire una ricerca legata ai suoi studi era alla Columbia di New York. La Farnesina e il Consolato generale di New York, in stretto raccordo con le polizie locali, stando seguendo “con la massima attenzione il caso di accoltellamento seriale in cui un cittadino italiano è rimasto ucciso e un altro ferito e stanno prestando ogni possibile assistenza al connazionale ferito e ai famigliari di quello che purtroppo ha perso la vita”, comunica la Farnesina.
Malaspina, dottorando alla Columbia University, arrivato da 24 ore nell’ateneo newyorkese, è ora ricoverato in condizioni stabili. Non è in pericolo di vita. La conferma arriva dal padre, Corrado Malaspina, radiologo in pensione del Santa Maria della Misericordia. 

Suo padre Corrado ha confermato che il figlio non è in pericolo di vita. Il genitore, radiologo in pensione, ha dichiarato di aver sentito suo figlio al telefono e di avercii parlato, ha dichiarato che sta bene. Il Consolato italiano sta aggiornando costantemente la famiglia sulle condizioni del ragazzo.

 La polizia della Grande Mela, come riporta il New York Post, ha arrestato un uomo di 25 anni: sarebbe membro di una gang newyorchese, gli EveryBody Killer. L’uomo, non ancora formalmente incriminato per l’omicidio, è Vincent Pinkny, già condannato nel 2015 per violenze. Si trova in libertà condizionata. Ha alle spalle altri 11 arresti per rapina e aggressione. L’accoltellamento mortale in cui è rimasto vittima Davide Giri - studente di Ingegneria all’università di Torino - e i fendenti sferrati al dottorando perugino non sembrano, al momento, essere collegati. Pinkhy avrebbe aggredito e accoltellato Malaspina un quarto d’ora dopo l’attacco mortale. Sono in corso le indagini da parte degli inquirenti per ricostruire la dinamica e il movente.