Lido Tevere chiuso per 20 giorni

Il Questore di Perugia sospende la licenza dopo i sanguinosi fatti della notte del 15 ottobre
Perugia

Il Questore della Provincia di Perugia, Mario Finocchiaro, ha emesso un provvedimento di sospensione, per giorni 20, della licenza al
Il locale Lido Tevere di Ponte San Giovanni, rimarrà chiuso per venti giorni. Lo ha deciso il questore di Perugia Mario Finocchiario, firmando un provvedimento di sospensione della licenza dopo i vatti avvenuti nella notte del 15 ottobre. Quella notte il locale fu teatro di una rissa sanguinosa dove furono usati anche coltelli e che portò all'arresto di due persone, mentre il bilancio dei feriti fu di otto persone. 
Come riportato anche da questa testata quella notte di sangue fu la degenerazione di una serata di festa, che aveva per tema la tradizione romena, al Lido Tevere di Ponte San Giovanni, è finita nel sangue.
Il fatto è avvenuto intorno alle 3,30 dell mattino tra lunedì e martedì davanti al locale, quando è esplosa una rissa e alcuni avventori si sono presi a botte e a coltellate.
Otto le persone finite in ospedale al Santa Maria della Misericordia in codice giallo, di cui tre in gravi condizioni. Si tratta due donne di 21 e 30 anni e un uomo di 38, tutti stranieri, romeni e albanesi.
Hanno ferite al collo, schiena, gambe, polsi e per alcuni sono stati necessari numerosi punti di sutura.
I ricoverati sono stati medicati ma i bollettini medici non parlano di pericolo di vita.
Per due di loro sono scattati gli arresti. Le accuse dei carabinieri sono di tentato omicidio e lesioni aggravate.