Rigenerazione urbana: “La Giunta regionale sblocchi le risorse già stanziate”

Interrogazione dei consiglieri regionali Paparelli, Bori, Meloni (Pd) e De Luca (M5S)
Argomenti correlati
Perugia

“Che fine hanno fatto i fondi stanziati dalla precedente Giunta regionale per progetti di rigenerazione urbana a favore dei 34 comuni umbri esclusi dai programmi di Agenda Urbana e dalle Aree interne?”. A chiederlo sono i consiglieri regionali del Partito democratico Fabio Paparelli, Tommaso Bori e Simona Meloni, insieme al capogruppo del Movimento 5 Stelle Thomas De Luca, in una interrogazione alla Giunta nella quale domandano inoltre “come mai i fondi assegnati dalla precedente Giunta non siano ancora nella disponibilità dei Comuni ed entro quali termini temporali si intenda procedere, attribuendo in concreto le risorse e rispettando così quanto previsto dalla delibera di Giunta n.530 del 6 maggio 2019”.

“Durante la precedente Legislatura la Giunta regionale – spiegano i consiglieri – ha stanziato 7milioni di euro per gli interventi di rigenerazione urbana a favore di 34 comuni umbri non beneficiari dei programmi Agenda Urbana e Aree Interne. Il tutto attraverso il Piano operativo delle infrastrutture all’interno della programmazione FSC 2014 – 2020. Gli interventi erano di un massimo di 300mila euro per i comuni sopra i 20mila abitanti e di 193mila per quelli sotto. Tutto però - concludono - sembra essersi bloccato e i Comuni non sono nelle condizioni di far partire i progetti. Serve quanto prima una inversione di rotta e un’azione seria di sblocco delle opportunità già messe in campo”.