Controlli della Polizia lungo la rete ferroviaria umbra

Identificate oltre 1200 persone, tre denunciate
Perugia

1209 persone identificate, 51 treni scortati, 24 pattuglie automontate, 201 servizi di vigilanza nelle stazioni ferroviarie e 3 persone denunciate. E’ questo il bilancio dell’attività posta in essere dal personale della Polizia di Stato del Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo nell’ultima settimana.

Un mix di pronto intervento, soccorsi, assistenze e polizia giudiziaria è stato ciò che gli agenti hanno gestito in questi giorni: dalla denuncia per resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale a carico di un cittadino extracomunitario di origini senegalesi, il quale si rifiutava di mostrare i propri documenti di identità al ritrovamento di un bagaglio dimenticato all’interno di un bus della linea urbana da una coppia di turisti francesi e recuperato anche grazie all’analisi delle immagini dei circuiti di videosorveglianza posti all’interno delle stazioni, dal contrasto a fenomeni di atti osceni all’accompagnamento, da parte degli agenti della Polizia Ferroviaria di Foligno impegnati nel controllo di vari scali ferroviari, presso un centro di permanenza e rimpatrio, di un cittadino extracomunitario irregolare nel territorio nazionale in quanto inottemperante di un precedente provvedimento di espulsione a proprio carico.