Regione mette a disposizione 400 mila euro per il bonus bebè

Si tratta di un'una tantum di 500 euro per 800 famiglie che hanno avuto figli dal primo ottobre 2020 a fine settembre 2021
Perugia

“Dopo aver scelto di utilizzare 150 mila euro di risparmi, ottenuti grazie al contenimento delle spese di Presidenza, a favore di un bonus di 500 euro a testa per i nuovi nati, oggi siamo riusciti ad aggiungere, attraverso ulteriori economie di spesa, altri 250 mila euro che portano così a un totale di 400 mila euro a disposizione del bonus bebè in questione”. È quanto ha affermato la Presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, a seguito dell’approvazione in Consiglio regionale di uno specifico emendamento al Bilancio di assestamento.
   “In occasione dell’annuncio del bonus – ha ricordato la Presidente - mi ero impegnata a trovare ulteriori risorse affinché la misura potesse essere più consistente ed incisiva in un quadro, quello umbro, che vede un preoccupante inverno demografico. Grazie a questo assestamento di Bilancio, di cui ringrazio l’assessore Paola Agabiti e gli uffici competenti, siamo riusciti ad indirizzare a questo scopo ulteriori fondi”.
   Alla luce della misura odierna, i destinatari del bonus bebè una tantum di 500 euro saranno, a questo punto, 800 famiglie che hanno avuto figli dal primo ottobre 2020 a fine settembre 2021, vale a dire circa un terzo dei nati totali in quel periodo. Le modalità di accesso al bonus, che come detto rappresenta una nuova tessera di un ampio e funzionale quadro a sostegno delle famiglie, saranno comunicate durante una conferenza stampa che si terrà i primi giorni di settembre.