Regionali: la Tesei data al 51,5% con dieci punti di vantaggio sul centrosinistra

Per i più prestigiosi istituti di sondaggio il 27 ottobre la partita se la aggiudica il centrodestra
Perugia

A dieci giorni dal voto delle Regionali, a dar retta ai più stimati sondaggi, le posizioni sembrano ormai abbastanza delineate.
In Umbria il centrodestra risulta avanti di quasi dieci punti rispetto alla coalizione civica Pd-M5S.
Lo rileva Swg per il Messaggero. Che fissa il punto di oscillazione della forchetta dei due schieramenti al 51,5% per il centrodestra e al 42% per lo schieramento civico Pd-M5s.

Un dato confermato anche dal rilevamento effettuato dal professor Antonio Noto, di “Noto sondaggi” (rivelato nella puntata di Porta a Porta), che dà praticamente gli stessi risultati, con una Donatelli Tesei, candidata del centrodestra (Lega, Fdi e Fi) appoggiata da 5 liste civiche, che ad oggi otterrebbe tra il 47% e il 51%, mentre quello di Pd e M5S Vincenzo Bianconi, sostenuto da 5 liste civiche, si posizionerebbe tra il 39% e il 43%.

Il terzo candidato in ordine di consenso, proveniente anche lui dall'area di centrodestra, Claudio Ricci, appoggiato da 3 liste civiche, è dato da Swg al 2,5%.
Gli indecisi sarebbero oggi circa il 29%.