Reddito di cittadinanza senza requisiti in Umbria: denunciati 192 stranieri

A carico di sette è stata ipotizzata l'associazione per delinquere
Perugia

Percepivano il reddito di cittadinanza ma senza essere in regola con la normativa. Per avere il reddito infatti si deve essere residenti in Italia da almeno 10 anni. Invece i militari del comandante provinciale, colonnello Antonella Casazza - coordinati nell’inchiesta dal Procuratore capo, Raffaele Cantone e dal sostituto, Paolo Abbritti - hanno scoperto che la maggioranza di questi cittadini non aveva mai realmente vissuto in Umbria o comunque non da 10 anni come vuole la legge. Per questo motivo sono state denunciate a piede libero dalla guardia di finanza di Perugia, 192 persone, tutte originarie dell'Est europeo, perlopiù dalla Romania. A carico di sette è stata ipotizzata l'associazione per delinquere.
In base a quanto risulta dagli accertamenti è emersa una indebita percezione del reddito per circa 406 mila euro.
In Umbria, uno su quattro dei 12.260 percettori, non ha diritto al reddito di cittadinanza.