Operaio della Provincia licenziato per “doppio lavoro”

Approfittando dei permessi della 104 andava a fare l'autista per un'impresa di trasporti
Perugia

Dipendente della Provincia di Perugia è stato licenziato perchè svolgeva anche un altro lavoro, come autista per un'impresa di trasporti, mentre veniva pagato dall'ente pubblico come operaio addetto alle strade.
  Inchiodato da una verifica, la Provincia ha convocato l'apposita commissione che ha infine emesso un verdetto inappellabile.
   Peraltro ad aggravare la sua situazione, come riporta Il Messaggero, anche il fatto che l'uomo era titolare di benefici legati alla legge 104, quella che permette di assistere i familiari malati. Ma, dai riscontri effettuati, ci sarebbe stato un uso scorretto dei permessi retribuiti per l'assistenza, tanto da svolgere il suo secondo lavoro proprio nel momento in cui era in permesso.