I ristoratori per protesta hanno bloccato la E45 per 20 minuti

E' intervenuto personale della digos della questura di Perugia che ha identificato i manifestanti
Perugia

Ristoratori, baristi e titolari di palestre hanno bloccato la superstrada a Ponte San Giovanni,  in direzione Cesena per chiedere le riperture immediate delle attività. Il blocco è scattato pochi minuti prima delle 11  nelle zona del Park Hotel. La carreggiata nord della E45 è stata bloccata per una ventina di minuti da sette-otto auto.

Sul posto la polizia stradale, la Digos che ha identificato gli autori della protesta e di supporto sono arrivate anche pattuglie della polizia municipale, della provinciale e carabinieri. All'inizio della manfestazione ci sono stati momenti di tensione. Dopo alcuni minuti i mezzi sono stati fatti spostare in una stazione di servizio all'altezza di Collestrada per permettere la riapertura della corsia bloccata.
A manifestare i ristoratori con cartelli con i quali invocavano la riapertura immediata delle attività.  A protestare sono stati i ristoratori e baristi del Tni (tutela nazionale imprese). fino all'arrivo della polizia. L'E45 è stata interrotta in entrambe le direzioni di marcia attorno alle 11 di lunedì 19 aprile. Alcuni degli automobilisti bloccati sono scesi e hanno solidarizzato con i manifestanti.