Va a prostitute e paga al Comune 450 euro

Uno dei 3 multati dai vigili urbani in borghese ha tentato anche la fuga dopo l'alt
Perugia

Una brutta avventura per un uomo che pensava di passare una seratina allegra e invece è finito a bocca asciutta con l'aggravante di dover pagare una multa di 450 euro per aver violato l’ordinanza antiprostituzione che ormai vige da anni nel Comune di Perugia.
   Lui in verità ci ha provato a non farsi distrarre troppo. Infatti quando è stato scoperto dalla Polizia locale con una prostituta a bordo, invece di fermarsi all’alt, ha pigiato il pedale dell'acceleratore e ha percorso ad alta velocità contromano parte della Corcianese. I vigili lo hanno inseguito e fermato. Per lui non c'è stato scampo. Ha dovuto far scendere la prestatrice d'opera e in più si è dovuto mettere in tasca un bollettino da 450 euro da versare direttamente nelle casse del Comune.
C'è da aggiungere che gli agenti della polizia municipale in abiti civili hanno effettuato e controllato altri mezzi, fino a infliggere ad altri due soggetti contravvenzionati sempre con 450 euro di verbale. Ad un quarto soggetto è stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza, e per lui è scattato anche il sequestro dei veicolo.