Arrivano 15 profughi in Umbria, la Marini: «Non ne sapevo nulla»

Le Prefetture collocano i richiedenti asilo in alcune strutture della regione
Perugia

L'Umbria accoglie 15 degli oltre 500 richiedenti asilo, tra uomini, donne e bambini, sgomberati dal Cara di Castelnuovo di Porto in base al decreto sicurezza del Governo. Le prefetture di Perugia e Terni su mandato del ministero dell'Interno stanno collocando in queste ore gli stranieri in varie regioni d'Italia, dal momento che sabato il centro alle porte di Roma chiudera i battenti dopo anni di lavoro. In Umbria sono stati destinati in 15 rifugiati per ora. Da capire ancora quale sarà la loro destinazione, nelle strutture periferiche della Caritas diocesane o nella provincia.
"I presidenti di Regione non sono stati informati di questa decisione - ha commenta la presidente Catiuscia Marini - che ricorda la presenza già di oltre 2.000 migranti nel territorio -. Noi abbiamo appreso tutto dalle agenzie di stampa".