Carceri umbre al collasso

Troppi detenuti, al 70% stranieri
Perugia

Le carceri umbre sono letteralmente al collasso. Si contano 1.431 detenuti, a fronte di una capienza complessiva di 1.334 posti letto. Il 70% stranieri.
È quanto emerge dalla relazione annuale che il garante delle persone sottoposte a misure restrittive o limitative della libertà, Stefano Anastasia, ha presentato nella sala Partecipazione di Palazzo Cesaroni, a Perugia, insieme alla presidente dell'assemblea legislativa, Donatella Porzi.