Perugia, via Settevalli arrestato pusher italiano

si tratta di un calabrese già noto alle forze dell'ordine
Perugia

Era possibile chiedergli qualsiasi tipologia di sostanza stupefacente, lui come un vero “market” della droga riusciva a soddisfare qualsiasi richiesta. La sua sfortuna? Quella di aver incrociato una gazzella del nucleo radiomobile della Compagnia carabinieri di Perugia

mentre era a bordo della sua auto indisturbato, durante il pomeriggio, in giro per la città. E’ la vicenda che ha coinvolto un 44enne di origini calabresi che due giorni fa mentre percorreva a bordo della sua Fiat panda bianca via Settevalli ha incrociato una pattuglia del pronto intervento composta da due militari del nucleo radiomobile che, durante uno scambio di sguardi,  si sono insospettiti dal suo atteggiamento nervoso. L’intuito di far accostare l’autovettura per un controllo era fondato: una dose di eroina nascosta nel giubbotto, altre 6

nascoste all’interno di una confezione metallica per caramelle, due dosi  marijuana occultate all’interno dei un pacchetto di sigarette e infine una dose di cocaina sotto la cuffia del cambio. L’uomo residente a Corciano e con precedenti di polizia è stato tratto in arresto in flagranza di reato. Al termine degli accertamenti i militari provvedevano a sequestrare anche alcune somme di denaro in possesso del pusher provento dell’attività illecita traducendolo agli arresti domiciliari.