Ragazza scomparsa ritrovata con uno spacciatore tunisino

Dal controllo effettuato è emerso che il 26enne era in possesso di oltre 9 grammi di eroina e materiale per il confezionamento.
Perugia

Nell’ambito delle attività di ricerca di una ragazza segnalata come scomparsa, la Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, a seguito di una serie di accertamenti inerenti i possibili collegamenti e frequentazioni della donna, puntava il mirino su di un appartamento, il quale poteva essere un possibile suo luogo di permanenza. Sul posto i poliziotti, riscontravano l’effettiva presenza della ragazza oggetto di ricerche e di un uomo, un cittadino tunisino 26enne avente precedenti di polizia, il quale da subito con il suo comportamento attirava l’attenzione degli operanti. I sospetti dei poliziotti si rivelavano fondati. Infatti, dal controllo effettuato dagli operanti risultava che il cittadino tunisino risultava in possesso di oltre 9 grammi di sostanza stupefacente del tipo eroina, oltre che del relativo materiale per il confezionamento.
 Al termine delle attività di rito il cittadino tunisino veniva tratto in arresto e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa dell’udienza di convalida.