Cittadino straniero cammina pericolosamente lungo la E45: intervento della Stradale

All'uomo era stato appena notificato un provvedimento di espulsione del Prefetto di Perugia
Perugia

Gli agenti della Polizia Stradale di Perugia lo hanno trovato mentre camminava pericolosamente lungo la banchina della E45. Il loro intervento, a seguito di una segnalazione pervenuta alla Sala Operativa, è stato necessario per mettere in sicurezza un cittadino straniero ed evitare situazioni di pericolo sia per la sua incolumità che per quella degli utenti della strada.

Le pattuglie della Stradale lo hanno individuato all’altezza di San Martino in Campo e con l’ausilio di una Volante lo hanno scortato fino all’uscita della superstrada.

Dagli accertamenti di rito, l’uomo – di origini marocchine e senza fissa dimora – è risultato destinatario di un provvedimento di espulsione emesso dal Prefetto di Perugia, notificatogli poche ore prima. Per questo motivo si era incamminato lungo la E45, con l’obiettivo di raggiungere Roma.

La Polizia Stradale ricorda, a tal riguardo, l’importanza di rispettare tutte le norme previste dal Codice della Strada per l’accesso alle strade extraurbane principali in modo da causare il minimo intralcio possibile alla circolazione e salvaguardare la propria incolumità.