Verso le elezioni, tutti a caccia del candidato vincente

In corso la “campagna acquisti” del Centrosinistra e del Centrodestra
Perugia

Sono ore febbrili nei partiti in vista della imminente sfida elettorale in programma per il 27 ottobre.

A sinistra ci si continua ad interrogare sulla validità del nome Andrea Fora, espressione delle forze civiche che si sono incontrate a Todi per mettere a punto un coordinamento regionale. In campo le massime rappresentanze, dal sindaco di Assisi Stefania Proietti, al tuderte Floriano Pizzichini ai socialisti, pronti con una loro lista di partito, con la messa a disposizione del sindaco di Città di Castello e presidente della Provincia di Perugia Luciano Bacchetta come candidato governatore.

Dunque, a conti fatti, in questo momento i civici non sembrano essere tutti orientati con la candidatura del presidente di Confcooperative: la carta di Ulderico Sbarra potrebbe essere stata giocata proprio per creare scompiglio.
A questo punto in gioco sarebbero "Umbria dei Territori", Socialisti, "Europa verde" e magari una quarta lista orientata a sinistra.
Il nodo da sciogliere è ancora sempre e comunque il candidato unico presidente.
Sarà per questo interessante vedere quello cosa dirà il Commissario del Pd umbro Walter Verini che ha convocato per oggi a mezzogiorno una conferenza stampa per fare il punto sulla situazione politica regionale.

Un invito al commissario Dem Walter Verini, di agire in fretta e fare piena chiarezza, arriva direttamente da Donatella Porzi, piddina, presidente uscente del consiglio regionale e plenipotenziaria del gruppo dei bocciani dopo l'uscita dell'ex segretario Pd per via giudiziaria. La Porzi, in un'intervista al Corriere dell'Umbria chiede a Verini di «convocare urgentemente il tavolo della coalizione, dove valutare la candidatura di Andrea Fora con programmi e progetti da condividere».

Per il centrodestra, sono tutti in attesa che si chiarisca la crisi di Governo a Roma e che quindi arrivi l'annuncio ufficiale di Matteo Salvini sulla candidatura di Donatella Tesei. Nel frattempo i partiti di centrodestra si stanno muovendo con grande impegno.
Da Fratelli d'Italia vengono avanzati i nomi di Sergio De Vincenzi e di Cristiana Casaioli.

Marco Squarta ieri ha postato su Facebook una foto con Michela Sciurpa, già candidata alle scorse Europee di maggio e che ora si appresta a correre per le regionali di ottobre sempre con FdI.
Nelle prossime ore dovrebbe rompere gli indugi anche Fotinì Giustozzi (consigliere comunale), pronta a passare da Palazzo dei Priori a Palazzo Cesaroni. Sempre nel centrodestra sono in ribasso attualmente le quotazioni della partecipazione alla coalizione della lista “Cambiamo” di Giovanni Toti: ma anche qui la sensazione è che a decidere saranno i leader nazionali.