Regionali, Andrea Fora “tra color che son sospesi”

Il dirigente cooperativo ha l'appoggio del Pd ma non riesce ad aggregare tutto il centrosinistra
Perugia

Chi pensava che la partita nel Centrosinistra fosse chiusa si deve ricredere. Il candidato civico appoggiato e approvato dal Pd resta ancora nel limbo, “tra color che son sospesi”.
Lui, il dirigente cooperativo ce la mette tutta per aggregare le forze satellitari, ma a quanto sembra la sua candidatura non è gradita a tutti, primi a dire di no sono stati i socialisti che hanno deciso di preparare una lista tutta loro.
Già venerdì Andrea Fora si era sentito rispondere «no grazie» dal movimento “Europa Verde”.
Fatto sta che Umbria dei Territori, Altra Umbria e Cantiere delle idee hanno deciso di confluire nella “Rete civica Umbria”.
Intanto il 27 ottobre si avvicina e rimangono pochissimi giorni (27 settembre) per definire e chiudere le liste.