Perugia – Ancora proteste per gli orari “ballerini” di Umbria Mobilità

Bus che arrivano in largo anticipo e in colonna. La rabbia degli utenti
Perugia

Il Mandino - Ci risiamo con gli anticipi di orario dei bus di Umbria Mobilità a Perugia.

In una mail firmata da due cittadini si legge “avevamo visto e condiviso l'articolo del giornale Umbria 7 Giorni sulle disfunzioni di orario dei bus delle linee H ed I. Siccome eravamo stati vittima, più volte delle differenze enormi tra quello scritto sulle tabelle e il passaggio degli autobus, speravamo che la denuncia servisse a qualcosa. Invece no. Ieri mattina siamo arrivati alla fermata di via Palermo alle ore 8,19. Prima delle ore 9,00 dovrebbero passare 4 mezzi.

Due non li abbiamo visti e gli altri due sono arrivati nella solita colonna; uno dietro l'altro, mentre avrebbero dovuto esserci 16 minuti di differenza tra le loro corse. Ho parlato con amici della zona Pallotta, Campo di Marte che usano il bus e tutti mi hanno detto che la mattina quello dei bus in colonna è una costante dalle 7,00 alle 9,00. Ma non è uno spreco e una cattiva organizzazione?”.

La mail fa seguito, dopo l'articolo menzionato, ad altre segnalazioni telefoniche venute da diverse parti della città (Elce, Monteluce, Fontivegge ecc.) che lamentano questo fenomeno del non rispetto dell'orario da parte dei bus. Abbiano provato a capire il perchè di questa anomalia chiedendo spiegazioni a due persone che hanno avuto, in tempi diversi, a che fare con la gestione della rete del trasporto pubblico perugino. Tutti e due ci hanno dato la stessa risposta : “le ultime riorganizzazioni sono state un disastro. Le linee sono troppo lunghe e provocano disagi e problemi agli autisti nel mantenimento degli orari. Basta un piccolo intoppo e sei in ritardo, basta avere strada libera e sei in anticipo”. La soluzione dunque sarebbe rivedere la rete, intanto Umbria Mobilità potrebbe fare qualcosa per eliminare “le colonne” e avere un servizio migliore nelle ore di punta.