Il Comune di Perugia rimanda la tassa di soggiorno

esonerati dai pagamenti dei servizi gli operatori ambulanti di Pian di Massiano
Perugia

In relazione ai disagi economici causati in più settori dell'economia dall'epidemia del Coronavirus, il Comune di Perugia ha deciso di non applicare sanzioni e interessi agli operatori delle strutture turistiche che effettuano il versamento e la dichiarazione dell’imposta di soggiorno del primo trimestre 2020 (entro e non oltre il 15 luglio 2020), e dunque, in coincidenza, con la scadenza prevista per il secondo trimestre.

L'assessore al Bilancio Chiara Martinelli ha spiegato “Abbiamo adottato questa misura in considerazione delle difficoltà economiche e finanziarie dei gestori di strutture ricettive a fare fronte ai propri adempimenti burocratici ed economici per questo imprevisto e prolungato periodo di inattività, in attesa di eventuali, ulteriori provvedimenti governativi in materia.”

Per il settore del commercio ambulante è stato deciso l'Esonero dal pagamento della seconda rata, in scadenza il 30 aprile, versata dagli operatori commerciali del mercato settimanale di Pian di Massiano,