Emergenza caldo a Perugia, alcuni consigli

Attenzione per le popolazioni più fragili e per gli anziani
Perugia

Bollino rosso in diverse città d'Italia che oggi e domani faranno registrare le temperature più elevate previste in molte città e tra queste:Ancona, Campobasso, Firenze,Perugia e Pescara.

In caso di alte temperature occorre fare molta attenzione, Il caldo eccessivo può creare difficoltà alle persone anziane e ai bambini aumentandone le condizioni critiche di salute, gli accessi al pronto soccorso, il numero di ricoveri.
Il caldo afoso, soprattutto se associato a umidità elevata può, specialmente nelle persone anziane, favorire il peggioramento delle condizioni di salute sino a dare vita a vere e proprie malattie.
Dunque sappiate che l'aumento della temperatura provoca abbassamento della pressione sanguigna, malattie respiratorie,problemi venosi, colpi di calore e colpi di sole, disidratazione, crampi.
Il caldo eccessivo determina una vasodilatazione periferica soprattutto dei vasi cutanei (la regola è più il vaso sanguigno è largo cioè dilatato, minore sarà la pressione sanguigna).
Questo può essere particolarmente pericoloso per alcuni soggetti che soffrono di scompenso cardiaco, in quanto con l’eccessivo caldo può provocare un collasso, quando naturalmente i vari meccanismi di compenso sono gravemente compromessi.
I soggetti che soffrono di patologie respiratorie, possono a causa dell’effetto serra, aumentare l’esposizione a inquinanti ambientali: tipo ossido di azoto, ozono, idrocarburi, monossido di carbonio, polveri di metallo ecc. con conseguente peggioramento della malattie respiratorie.
In questi casi chiamate per tempo il medico di fiducia o rivolgetevi al pronto soccorso più vicino.
Tra le molteplici precauzioni si consiglia di restare in casa ed uscire solo nelle ore più fresche e di bere molta acqua .
Si consiglia anche una alimentazione leggera, consumate molta frutta e verdura di stagione .