Persa nel bosco, salvata dai Carabinieri

Brutta avventura per una donna che era andata sul Tezio dopo una lite col compagno
Canali:
Perugia

Una notte nel bosco per tentare di scaricare la rabbia e la disperazione. Ma la “fuga” dalla realtà si  è trasformata in un incubo per una donna straniera da tempo residente a Perugia, che nella notte fra sabato e domenica, dopo un litigio con il proprio compagno aveva deciso di concedersi una pausa di riflessione facendo una passeggiata solitaria inoltrandosi fra la fitta vegetazione del Monte Tezio.

Salvata dal cellulare. Presa dai suoi pensieri la donna non si è resa conto di aver perso l’orientamento, fin quando, con il calare della sera, ha pensato bene di chiedere aiuto mettendosi in contatto con il 118. Grazie al telefonino i Carabinieri sono riusciti a rintracciarla e a metterla in salvo. La donna era spaventatissima e in stato confusionale. Portata al Pronto Soccorso i medici gli hanno riscontrato solo qualche graffio che si era provocata venendo a contatto con spine e erbe urticanti. La donna è stata quindi dimessa e riaccompagnata a casa.