Inaugurati a Perugia tre campi Padel, gli unici indor della città

Il centro sportivo ‘Pro Padel Perugia’ è in via Alessandro Volta, a Ponte San Giovanni
Canali:
Perugia

Si chiama Pro Padel Perugia il nuovo centro sportivo, il primo indoor della città, dedicato al padel appunto, sport la cui pratica in Italia ha avuto un forte incremento durante i mesi della pandemia. Inaugurati alla presenza dell’assessore allo sport del Comune di Perugia, Clara Pastorelli, sono tre i campi da gioco in via Alessandro Volta 88, a Ponte San Giovanni, aperti 365 giorni all’anno con orario continuato dalle 8 alle 21.30. Il turno di ogni partita dura un’ora e mezza (l’ultimo ha inizio alle 20) e c’è anche la possibilità per chi è solo di aggregarsi ad altre persone, prenotandosi attraverso una chat dedicata e gestita dal centro.

“L’intenzione – ha spiegato Giuseppe Ricci, socio di Pro Padel Perugia insieme ad Alessandro Ricci e Andrea Cascianelli – è estendere l’orario di gioco, appena possibile, fino alle 23, sia perché c’è una forte richiesta sia perché la struttura, essendo al chiuso, consente di giocare in qualsiasi condizione atmosferica”.

“Il capannone in cui sorge l’attività era in disuso dal 2013 – ha dichiarato Pastorelli – ed è stato recuperato. C’è l’opportunità di un grande sviluppo grazie a questi investimenti privati che riqualificano Ponte San Giovanni, quartiere tra i più popolosi di Perugia, su cui l’amministrazione comunale sta puntando molto con tanti progetti e bandi. Sono sicura che anche questa struttura potrà dare risposte sia dal punto di vista sportivo che del divertimento dei nostri cittadini”. “Attualmente – ha aggiunto Pastorelli – Perugia possiede una trentina di campi padel ma solo questo è al chiuso. La struttura è attrezzata per ospitare persone con disabilità e i campi sono omologati per le competizioni, quindi si possono accogliere atleti e incrementare il turismo sportivo. Sono in atto accordi con strutture alberghiere di Ponte San Giovanni, una zona dove nasceranno altri campi, che possiede già una pista di go-kart e che ospita altre aziende votate allo sport”.

Al Pro Padel Perugia vi lavorano cinque persone, di cui due istruttori qualificati, gli argentini Manu Moreira e Alejandro Luis Romano. Si può prenotare una lezione singola o di gruppo, per un massimo di quattro adulti, e sei se si tratta di bambini.

“Oltre ad affittare i campi per chi conosce già questo sport – ha raccontato Moreira, direttore area tecnica Pro Padel –, offriamo allenamenti adatti al principiante, all’amatore o all’atleta agonista. Si tratta di uno sport adatto a tutti e per tutte le età”.

“Questo sport è nato in Messico alla fine degli anni ‘60 grazie a Enrique Corcuera – ha aggiunto Romano – e si è sviluppato molto in Argentina negli anni ’90. C’è stato un vero e proprio boom che ha coinvolto le famiglie perché è molto facile da imparare, non richiede grandi investimenti per chi lo pratica e favorisce la socializzazione. Il padel è davvero divertente e riesce a unire tante generazioni”.