Ospedale Perugia, il dg Giannico riceve la dottoressa Elisabetta Franciosini

Il medico rianimatore che ha salvato l’uomo colpito da infarto in un ristorante del centro storico
Perugia

Nella mattinata di martedì 3 agosto il dottor Marcello Giannico, direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Perugia, ha voluto salutare personalmente la dottoressa Elisabetta Franciosini, il medico rianimatore che ha salvato un uomo di 50 anni colpito da arresto cardiaco mentre si trovava a cena fuori.

L’episodio è accaduto venerdì scorso intorno alle 22.30 in un ristorante del centro storico di Perugia dove la Franciosini stava cenando. Quando si è accorta dell’uomo caduto a terra per un malore è intervenuta immediatamente con un massaggio cardiaco e, appena reperito il defibrillatore, ha praticato la defibrillazione elettrica per il normale ripristino del ritmo cardiaco.

Elisabetta Franciosini, laureata e specializzata in Anestesia e Rianimazione all’Università degli Studi di Perugia con il massimo dei voti, dal 2015 presta servizio nel reparto di Terapia Intensiva 2 diretto dal professor Edoardo De Robertis, è istruttrice IRC (Italian Resuscitation Council), gruppo italiano per la rianimazione cardiopolmonare, e formatore di rianimazione pediatrica di base (PBLSD). La Franciosini, inoltre, ricopre l’incarico di coordinatore aziendale trapianti nel processo di segnalazione e coordinamento multiprofessionale della donazione e del prelievo di organi e tessuti.

La Direzione aziendale ha voluto esprimerle apprezzamento e riconoscenza per la tempestività e l’efficacia delle operazioni di salvataggio.