Il Comune di Perugia dice stop agli aperitivi sulla E45

Inoltre con un'ordinanza firmata dal sindaco chiude le vie del centro anche ai pedoni
Perugia

Il Comune di Perugia in prima linea contro il Covid. Con un'ordinanza firmata dal sindaco Romizi è stato deciso che non si potranno più fermate nelle stazioni di servizio: divieto di vendita di alcolici nel pomeriggio e di consumo nelle adiacenze dei locali. Così  Andrea Romizi, limitando in ottica restrittiva il dpcm, ha deciso di vietare dal 2 al 30 aprile la somministrazione di aperitivi dalle 18 alle 22 nelle stazioni di servizio situate entro i confini del comune del capoluogo. Il divieto prevede anche il consumo di alimenti e bevande nel parcheggio e nelle zone adiacenti i locali.
Inoltre è stato decisa la chiusura delle strade del centro cittadino dopo le risse di sabato. I due provvedimenti sono stati redatti da Palazzo dei Priori.  

L’ordinanza sul centro storico è al momento limitata ai prossimi due week end. Verranno chiuse ai pedoni le strade in cui si sono concentrate le risse di sabato scorso: da via Marzia a via Mattioli, passando per via Volte della Pace. Ci saranno le transenne con volontari della protezione civile che faranno passare solo i residenti, i lavoratori e chi deve accedere per raggiungere altri luoghi.