Inaugurata la mostra itinerante “NubPocket - Esperienze di generazione urbana”

L'esposizione dedicata al concetto di abitare è visitabile a Palazzo Lippi Alessandri di Perugia
Argomenti correlati
Perugia

È stata inaugurata oggi a Palazzo Lippi Alessandri di Perugia, i cui spazi sono stati messi a disposizione della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, l'esposizione itinerante di generazione urbana NubPocket dedicata al concetto di abitare.
  In apertura a Palazzo Graziani di Corso Vannucci i saluti istituzionali del Comune di Perugia.
Al taglio del nastro hanno partecipato: Cristina Colaiacovo, Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia; Paola Delmonte, Cdp investimenti Sgr; Alessandro Busci, Prelios Sgr; Giordana Ferri e Roberta Conditi, Fondazione Housing Sociale; Roberto Bonifazi, Consorzio Abn.

La mostra è aperta da oggi sino al 10 novembre (giovedì-venerdì 14,30-18,30, sabato-domenica 10,00-12,30 /14,30-18,30) ed è stata realizzata con il sostegno del Fondo Abitare Sostenibile Centro Italia (Asci) Fondo Immobiliare etico dedicato allo sviluppo di iniziative di Housing Sociale nella Regione gestito da Prelios Sgr, partecipato anche dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e patrocinata da Cdp Investimenti Sgr (Gruppo Cassa depositi e prestiti).

Presentata con una conferenza stampa tenuta a Palazzo Graiiani, l'esposizione NubPocket rende più flessibili e accessibili i contenuti della mostra Nub: New Urban Body da cui ha avuto origine.
La mostra è un progetto di Fondazione Housing Sociale, coprodotto da LaCittàlntorno di Fondazione Cariplo (lacittaintorno.fondazionecariplo.it) grazie alla collaborazione di Cdp Investimenti Sgr.
NubPocket propone in particolare un approfondimento specifico sui temi dell'housing sociale e collaborativo.
Inteso come modello residenziale integrato e multidimensionale, t'housing sociale rappresenta un importante contenitore di opportunità e di stimoli rigenerativi per i nostri contesti urbani. Si tratta di un programma dalle grandi potenzialità che può sviluppare progetti di qualità, ad alto impatto sociale, in piena coerenza con le migliori pratiche, nazionali ed estere. La sfida che il modello si pone non si concretizza tanto nel produrre più alloggi ma piuttosto nel cercare nuove soluzioni abitative integrate ed adeguate ad un'idea di abitare che vada oltre i confini dell'abitazione

Come la mostra estesa da cui prende le mosse, NubPocket propone una selezione di interventi realizzati in tutto il mondo che raccontano l'attuale evoluzione dei modi di abitare, lavorare, incontrarsi e te conseguenze positive in termini di trasformazione delle città.

La mostra, attraverso un percorso interattivo guidato, tocca quattro ambiti specifici abitare, lavorare, fare e partecipare, appartenere e con un'esperienza ludica accompagna il visitatore sia nel comprendere in modo diretto e divertente i temi affrontati, sia nel confrontarsi con l'ideazione di un proprio personale progetto ibrido complesso, applicando e facendosi ispirare dai contenuti presentati nelle diverse sezioni, come pure seguendo le proprie sensibilità e conoscenze.

Sul sito sono consultabili il catalogo completo dei progetti selezionati e le "Pillole", ovvero gli elementi base che, insieme all'applicazione Newurbanbody scaricabile dai principali store, permettono a ciascuno di sperimentarsi nella progettazione del proprio Nub.

All'interno della mostra sarà organizzato nella giornata di giovedì 30 ottobre a partire dalle 17.30, un incontro aperto alla cittadinanza e agli attori del territorio interessati, a diverso titolo, a partecipare a tavoli di progettazione e confronto sul tema dell'abitare collaborativo. L'incontro sarà gestito dalla Fondazione Housing Sociale in collaborazione con Prelios Sgr e Consorzio Abn.

Il progetto di allestimento, che riguarda anche lo sviluppo degli apparati multimediati e degli applicativi digitali, è realizzato da Ett Spa.
Nub è concepita come una mostra itinerante: prima di raggiungere Perugia, nella sua versione tascabile è stata inaugurata a Modena il 9 gennaio 2019 e, nella versione estesa, il 24 novembre 2017 presso la Triennale di Milano; a Roma presso il Palazzo degli Esami, il 14 maggio; a Palermo, ospite della Facoltà di Architettura, a partire dal 15 giugno e a Genova presso la chiesa di sant'Agostino. Dal 9 gennaio 2020 Nub sarà infine visitabile a Torino ospite delle Officine Grandi Riparazioni. La mostra Nub, selezionata dall'Osservatorio permanente del Design Adi, figura nell'Adi Design Index 2017, la pubblicazione annuale che raccoglie il miglior design italiano messo in produzione.