Positivo al Covid cerca di imbarcarsi per Londra dall'aeroporto di Perugia

Minorenne britannico denunciato dalla Polizia di Stato e posto in quarantena
Perugia

Un ragazzo minorenne di origini britanniche, positivo al Covid-19, è stato fermato Aeroporto Internazionale San Francesco d’Assisi da agenti di Polizia mentre tentava di imbarcarsi per Londra.

Entrato in Italia con i propri genitori, dopo aver trascorso i 5 giorni obbligatori di isolamento domiciliare, si era sottoposto al previsto tampone, dal quale era emersa la sua positività.

Il costante aggiornamento delle banche dati, ha permesso, agli agenti impegnati presso lo scalo umbro, di individuare il ragazzo ed identificarlo come “inottemperante all’obbligo di isolamento” imposto dall’ASL.

Il giovane è stato quindi deferito all’Autorità Giudiziaria, affidato ai genitori e posto in quarantena sino a nuovo tampone, che dovrà risultare negativo per poter intraprendere il viaggio di ritorno.