No alle navette tra Minimetrò e ospedale

Respinta la proposta del centrosinistra.
Perugia

Per fortuna è stata bocciata la richiesta di attivare un servizio navette che colleghi il terminal del Minimetrò all’ospedale Santa Maria della Misericordia. A chiederlo, con un ordine del giorno, erano stati i consiglieri comunali dei gruppi Pd, Giubilei ed Idee, persone, Perugia, con primo firmatario il Consigliere del Pd Francesco Zuccherini.
L’atto presentato dalla minoranza, che ricalca un vecchio ordine del giorno presentato sempre dal centrosinistra, votato dal Consiglio comunale la passata consiliatura, ma mai attuato dalla Giunta comunale, è ora stato respinto dall'assemblea comunale con 14 voti contrari, 9 a favore e un'astensione. 
Da parte dell'amministrazione è stato ribadito che l'ipotesi di utilizzare le navette nel tratto indicato è stata già valutata ma è stata scartata. I mitivi sono che da una parte è stata progettata una mobilità diversa, che peraltro prevede anche la vendita del Minimetrò, e dall'altra che la sperimentazione richiederebbe un investimento troppo elevato.