Perseguita la ex con insulti e minacce: ora deve starle lontano

Ordinanza del Tribunale di Perugia nei confronti di un 49enne italiano
Perugia

La Polizia di Stato della Questura di Perugia - Divisione Anticrimine, a seguito della richiesta inoltrata dal Pubblico Ministero titolare del fascicolo e della relativa ordinanza emessa dal Tribunale di Perugia - Ufficio del GIP, ha eseguito nei confronti di un cittadino italiano di 49 anni la misura del divieto di avvicinamento alla ex coniuge ed alla madre di lei. La misura si è resa necessaria in quanto l'uomo si era reso responsabile di azioni persecutorie nei confronti della ex coniuge con insulti, minacce e denigrazioni anche tramite i figli minori.

Una situazione che andava avanti da molto tempo e che aveva costretto la vittima a vivere in un clima di costante preoccupazione per l'incolumità propria e dei figli minori, obbligandola anche a modificare radicalmente le proprie abitudini di vita tanto da decidere di interrompere i rapporti con chiunque non fosse gradito all'indagato.