La Marcia della Pace sarà aperta dal messaggio “Basta” con la violenza sulle donne

Si svolgerà il 9 ottobre. Proposta nata dal desiderio di non abbassare l’attenzione sul fenomeno
Perugia

La Marcia della Pace Perugia-Assisi, che si terrà il prossimo 9 ottobre, sarà aperta da una rappresentanza delle organizzazioni e associazioni femminili che operano nella prevenzione delle discriminazioni e nel contrasto alla violenza sulle donne.

E’ stato deciso nel corso di un incontro, promosso dalla Consigliera di Parità provinciale di Perugia, Gemma Paola Bracco  insieme al Coordinatore della Marcia della Pace, Flavio Lotti, e svoltosi nel palazzo della Provincia di Piazza Italia a Perugia.Hanno aderito all’iniziativa il Centro regionale Pari Opportunità, le associazioni Rav, Progetto Donna, Il coraggio della Paura, Soggetto Donna, Donne Contro la Guerra, Margot, Libera…Mente Donna, L’Albero di Antonia, Fidapa, Cisal e Cgil.
La proposta nasce dal desiderio di non abbassare l’attenzione su un fenomeno allarmante. I dati Istat descrivono la violenza contro le donne come fenomeno ampio e diffuso. Sei milioni 788 mila donne hanno subìto nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale, il 31,5% delle donne tra i 16 e i 70 anni: il 20,2% ha subìto violenza fisica, il 21% violenza sessuale, il 5,4% forme più gravi di violenza sessuale come stupri e tentati stupri. Sono 652 mila le donne che hanno subìto stupri e 746 mila le vittime di tentati stupri.
Le cronache di ogni giorno ci riportano casi di “femminicidi” o di atti violenti compiuti nei confronti delle donne, spesso anche con la “complicità” dei social network. Il rischio di assuefazione è sempre in agguato. Per questo il messaggio che partirà dalla Marcia della Pace Perugia-Assisi vuole essere anche un appello alle istituzioni, affinché affrontino con decisione un fenomeno che nelle sue ampie articolazioni richiede un forte impegno di tutti. Chi è interessato ad aderire all’iniziativa può farlo tramite mail all’indirizzo gemmapaola.bracco@provincia.perugia.it