Maltempo in Umbria: frane, alberi caduti e allagamenti

Salvato un automobilista in un sottopasso allagato
Perugia

Il maltempo che si è abbattuto con forza durante il fine settimana su tutta l'Umbria ha causato danni ingenti e non pochi disagi, tra frane, neve, allagamenti e alberi caduti che hanno richiesto l'immediato intervento dei vigili del fuoco in almeno un centinaio di casi.

A Perugia, nella zona di Madonna Alta, un grosso cipresso è caduto a pochi passi dalla stazione del Minimetrò, cosa che comportato lo stop al servizio di trasporto fino alla rimozione della pianta da parte dei Vigili del Fuoco.

La pioggia battente e l'allerta meteo hanno causato inoltre la chiusura - disposta dal Comune di Perugia nella giornata di ieri, domenica 24 gennaio - di strada della Forcella, in prossimità del Relas Poggio del Sole, dove una frana ha occupato tutta la sede stradale. Smottamenti e strade invase da fango e terra anche tra Ponte Pattoli e Cenerente, dove anche in questo caso, è stato richiesto l'intervento dei pompieri.

A Passignano sul Trasimeno, nei pressi della ferrovia, le squadre dei vigili del fuoco sono intervenute per uno smottamento del terreno di ben 15 metri. La zona interessata si trova lontano dalla strada e dalle case abitate; il sindaco Sandro Pasquali ha disposto la chiusura della strada 75 bis e via San Crispolto in via preucazionale.

Un automobilista rimasto bloccato ieri mattina all'interno di un sottopasso, allagato per le forti piogge, è stato tratto in salvo nei pressi dell'aeroporto di Eleuteri (Castiglione del Lago).

E' allarme anche per i torrenti e i fiumi che, secondo quanto riportato dal Centro funzionale della Protezione civile dell'Umbria, avrebbero superato in alcuni casi i livelli di attenzione idrometrici.

FRANA AD AMELIA IN LOCALITA' STIBI A FORNOLE

Una frana definita di dimensioni importanti dal Comune di Amelia si è verificata stamattina, lunedì 25 gennaio, nella frazione di Fornole, in località Stibi. Lo smottamento, causato dalle intense piogge di queste ore, ha interessato la strada che collega l’area industriale di Amelia con la SR 205 Amerina, rendendo necessario inizialmente il blocco della circolazione veicolare. Sul posto, riferisce l’assessore ai lavori pubblici, Avio Proietti Scorsoni, si sono recati personale comunale, protezione civile, vigili urbani e altri operatori che hanno provveduto a rimuovere il materiale dalle carreggiate e a mettere provvisoriamente in sicurezza la zona.

La frana ha anche provocato il danneggiamento dei sottoservizi della strada, facendo saltare temporaneamente la fornitura di gas, luce e acqua. “Le squadre di intervento di Enel, Erogasmet e Aman, insieme al Comune hanno provveduto a riallacciare i servizi, ora la strada è inoltre transitabile”, spiega l’assessore Proietti Scorsoni. “Purtroppo – aggiunge poi – questa è la terza frana che si verifica sul nostro territorio in poco tempo, dopo quella del muro del belvedere e di Sant’Angelo”.