Niente prigione per l’aggressore col machete

Il giudice non ha applicato gli arresti in carcere ma l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria
Perugia

Pur essendo stato convalidato l’arresto per il 37enne nigeriano che a colpi di machete ha ferito il connazionale in una rissa avvenuta in via Cortonese a Perugia, il giudice non ha applicato gli arresti in carcere ma l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.
Questo mentre il connazionale ferito resta ancora ricoverato nel reparto di ortopedia dell'ospedale di Perugia, dove gli sono stati applicati tantissimi punti di sutura per permettere il recupero dell’uso della mano.