Quarantenne morto per overdose, c'è un indagato

Si tratta di un 45enne dell'Alto Tevere. Sul pusher si sta stringendo l’indagine portata avanti dai carabinieri di Perugia
Perugia

Un 45enne dell’Altotevere, che avrebbe fatto da tramite tra le persone che hanno partecipato al festino a base di cocaina da sniffare e gli spacciatori, è stato sentito dalla Procura di Perugia e risulta essere uno degli indagati nell’inchiesta sul decesso del 10 novembre scorso del 40enne campano di origini brasiliane, A. A., morto per una presunta overdose nel suo appartamento in via eugubina a Perugia.
Sul pusher si sta stringendo l’indagine portata avanti dai carabinieri di Perugia. Oltre all’uomo deceduto, altri tre hanno accusato malori. Due hanno avuto bisogno delle cure dei sanitari del 118, intervenuti sul posto.